Notte di San Lorenzo, due appuntamenti a piedi scalzi e occhi rivolti al cielo

Notti stellari al Parco Cinque Sensi a piedi scalzi, che vuole dare il benvenuto insieme a voi alle ...

LaboraGiocando, al Parco dei Cimini il I educational dedicato alle scuole

"LaboraGiocando" è il nome del I educational dedicato ai dirigenti scolastici e ai docenti delle scu...

Torna a Ronciglione – Be Social – la festa del sociale.

A Ronciglione torna  la festa del sociale, il 25 e 26 giugno – Be Social –

1° Workshop per Animatori nei parchi divertimento naturali al Parco Cinque Sensi a piedi scalzi

Un corso innovativo e unico che da il via alla stagione estiva del Parco dei Cimini, il più grande p...

Apre il Parco Cinque Sensi a piedi scalzi

Sensazioni primitive e momenti di intenso dialogo con la natura, concedetevi il lusso della felicità...

Venerdì, 13 Febbraio 2015

“Sette in un colpo” a Lubriano

Scritto da
7 in un colpo 7 in un colpo

Martedì 17 febbraio - “Sette in un colpo” a Lubriano

Per la rassegna di teatro per i bambini, il Teatro Null, Officina culturale della Regione Lazio i porti della Teverina, presenta martedì 17 febbraio alle ore 11,00 al Teatro dei Calanchi di Lubriano, “Sette in un colpo” di e con Marco Lucci, regia di Matthias Träger.

Siamo nella bottega di un sarto che ci racconta la famosa fiaba dei Grimm usando dei personaggi creati con i suoi strumenti: bottoni, fili e spilli, la storia prende forma dalle stoffe, la voce dai vecchi indumenti dimenticati nel baule.
E’ la storia di Giovanni, anche lui un umile sarto, che lavora canticchiando di piccole cose, quando un giorno arriva il banditore del re con un’importante notizia: Attenzione, attenzione, Il gigante si è risvegliato, ha iniziato a distruggere tutto e a rovinare la calma delle nostre case. Il re ha fatto allora una legge: “Chi farà fuori il gigante e ne porterà i capelli a palazzo, avrà in sposa la principessa e metà del suo regno”.
In quel momento, per colpa di un pugno di mosche, nascerà il grande equivoco, “sette in un colpo”, che porterà Giovanni faccia a faccia col gigante. Ma come può un piccolo sarto vincere un bestione del genere? Questo lo scopriremo insieme.
“Pensate” – ci dice Marco Lucci ideatore dello spettacolo – “Dai Grimm alla tradizione orale umbra, questa è una delle fiabe più diffuse. Calvino ci parla addirittura di 350 varianti! Noi abbiamo chiesto di raccontarla a un sarto in persona che si è messo così a inventare con le sue stoffe e con i bottoni e….ne è uscita una versione che non s’era mai vista!”.

Il Laborincolo è una compagnia professionale di teatro di figura di Perugia, nata nel 2004. Il ruolo principale della compagnia è quello del burattinaio Marco Lucci, affiancato dalla scenografa Eva Hausegger e di volta in volta i talenti e le mani di registi, musicisti e altri burattinai che prendono parte alle produzioni della compagnia. Gli spettacoli del Laborincolo sono ospitati da numerose rassegne teatrali e festival, principalmente in Italia, Svizzera, Austri. Nel 2007 1° premio “Fondazione Ravasio” di Bergamo.
 Lo spettacolo è per le Scuole Primarie, ma diverte anche gli adulti.

Informazioni e contatti

  • quando: Martedì, 17 Febbraio 2015
  • orario: 11:00
  • telefono: 347/11 03 270.
  • costo: € 5,00.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

trasporti nel Lazio

una parola al giorno

  • Intelletto
    in-tel-lèt-to Significato: Facoltà di intendere concetti ed elaborare giudizi Etimo: dal latino [intellectus], propriamente participio passato del verbo [intelligere] 'comprendere, intendere'. L'intelletto è la facoltà alla base del...

Shop online

La newsletter di WeekendLazio