Notte di San Lorenzo, due appuntamenti a piedi scalzi e occhi rivolti al cielo

Notti stellari al Parco Cinque Sensi a piedi scalzi, che vuole dare il benvenuto insieme a voi alle ...

LaboraGiocando, al Parco dei Cimini il I educational dedicato alle scuole

"LaboraGiocando" è il nome del I educational dedicato ai dirigenti scolastici e ai docenti delle scu...

Torna a Ronciglione – Be Social – la festa del sociale.

A Ronciglione torna  la festa del sociale, il 25 e 26 giugno – Be Social –

1° Workshop per Animatori nei parchi divertimento naturali al Parco Cinque Sensi a piedi scalzi

Un corso innovativo e unico che da il via alla stagione estiva del Parco dei Cimini, il più grande p...

Apre il Parco Cinque Sensi a piedi scalzi

Sensazioni primitive e momenti di intenso dialogo con la natura, concedetevi il lusso della felicità...

Mercoledì, 11 Marzo 2015

Arte in Memoria

Scritto da
Locandina della mostra Locandina della mostra

Arte in Memoria 8 è stata inaugurata il 18 gennaio 2015 in occasione del Giorno della Memoria 2015, nella Sinagoga di Ostia Antica l’appuntamento biennale con Arte in memoria. La rassegna di arte contemporanea di respiro internazionale giunta alla sua ottava edizione, a cura di Adachiara Zevi è stata organizzata dall’Associazione Culturale arteinmemoria.


 
La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 12 aprile 2015 ed è promossa dalla Soprintendenza Speciale per il Colosseo, dal Museo Nazionale Romano e da L'Area archeologica di Roma e dalla Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l'Architettura e l'Arte contemporanee del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.
La mostra si avvale del patrocinio del Comitato di Coordinamento per le Celebrazioni in Ricordo della Shoah della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, della Comunità Ebraica di Roma, del Municipio Roma X; del sostegno della Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l'Architettura e l'Arte contemporanee del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dell’Assessorato alla Cultura, Creatività, Promozione Artistica e Turismo di Roma Capitale e del Goethe Institut Rom.  

Gli artisti invitati a intervenire quest’anno sono: Ludovica Carbotta, che interroga e mette alla prova lo spazio che la circonda sia in forma architettonica sia in strutture collettive, Enrico Castellani, artista noto sin dal volgere degli anni Cinquanta per le tele estroflesse monocrome, Stih&Schnock, artisti concettuali tedeschi che lavorano nell’ambito della critica istituzionale.
Come per le edizioni precedenti, le opere sono realizzate appositamente per la Sinagoga di Ostia Antica, la più antica Sinagoga d’Occidente risalente al I sec. d.C., parte dell’area archeologica degli Scavi di Ostia.
L’idea prende avvio dall’iniziativa promossa dalla Sinagoga di Stommeln, in provincia di Colonia, sopravvissuta al nazismo, dove dal 1990 ogni anno un artista è invitato a creare un lavoro originale per il luogo. 

Arte in memoria partecipa al Giorno della Memoria, istituito dai Parlamenti di diversi paesi europei nella data di apertura dei cancelli di Auschwitz, con la convinzione che un progetto sulla memoria non debba attestarsi a un livello meramente simbolico e commemorativo, ma trovare una continuità nel tempo, impegnando ogni volta artisti diversi a cimentarsi con un tema così attuale e un luogo così significativo dal punto di vista storico, artistico e simbolico.
Il presupposto teorico e critico di ARTE IN MEMORIA è che la nostra cultura sia allo stesso tempo ossessionata dalla memoria e catturata dalla dinamica distruttiva dell’oblio. Perché la memoria  delle tragedie trascorse, recenti e in atto non si risolva nelle commemorazioni e nei discorsi rituali di un giorno, ARTE IN MEMORIA coinvolge la comunità degli artisti perché trasformi un luogo di culto in luogo di cultura, ripopolandolo con visioni ispirate alla storia ma radicate nell’attualità. 

Il catalogo di ARTE IN MEMORIA 8 sarà pubblicato a conclusione della mostra. Bilingue e graficamente conforme ai precedenti, conterrà un saggio della curatrice e le immagini delle opere esposte nella Sinagoga di Ostia.
A memoria dell’iniziativa e come abbrivio di una possibile collezione di opere d’arte contemporanea in un sito archeologico, al termine dell’esposizione del 2002 hanno donato il loro lavoro gli artisti Sol LeWitt e Gal Weinstein cui si è aggiunta, con l’edizione del 2005, la donazione del lavoro dell’artista portoghese Pedro Cabrita Reis, quello di Liliana Moro a conclusione di quella del 2011 e quello di Michael Rakowitz a seguito dell’edizione del 2013.
Le opere, in dialogo permanente con le rovine, sono visibili dalla strada che collega gli Scavi di Ostia all’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino.

 
 

Informazioni e contatti

  • dal: Domenica, 18 Gennaio 2015
  • al: Domenica, 12 Aprile 2015
  • orario: dalle ore 11.00 alle ore 16.30
  • telefono: 06 56358003
  • email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • costo: la mostra si inserisce nel percorso di visita agli Scavi Ingresso agli Scavi di Ostia : intero € 8; ridotto € 4

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

trasporti nel Lazio

una parola al giorno

  • Intelletto
    in-tel-lèt-to Significato: Facoltà di intendere concetti ed elaborare giudizi Etimo: dal latino [intellectus], propriamente participio passato del verbo [intelligere] 'comprendere, intendere'. L'intelletto è la facoltà alla base del...

Shop online

La newsletter di WeekendLazio